Riccardo Pocci – novembre 2012

Riccardo Pocci – novembre 2012

Riccardo Pocci – Che Pallet!

novembre 2012 | Galleria Il Sole

Un racconto per immagini che ripercorre le tappe salienti della ricerca di Riccardo Pocci. In rassegna una selezione di opere realizzate su pallet che costituisce una nuova occasione per comprendere l’iter pittorico dell’artista livornese, a dieci anni dall’inizio del suo viaggio nel mondo dell’arte.

 Venerdì 30 Novembre alle ore 18:00 presso lo spazio D’ARC Rifugio d’Arte Contemporanea si inaugura “CHE PALLET!”, una presentazione delle opere su pallet di Riccardo Pocci. La serata, curata dalla galleria Il Sole Arte Contemporanea, si propone di offrire allo spettatore un punto di vista nuovo sull’arte del giovane pittore livornese, selezionando opere provenienti dalle più diverse esperienze espositive, che hanno come comune denominatore il materiale utilizzato come supporto: il pallet, appunto. Un materiale “povero”, tridimensionale, come supporto ad una immagine bidimensionale. Un volume che ha un peso all’interno dell’opera stessa. Riccardo Pocci lo adopera la prima volta nel 2004, l’opera si chiamava Un lavoro pesante, presentata alla mostra “de:costruzione” alla galleria Il Sole Arte Contemporanea. Da allora il “peso” delle opere su pallet è cresciuto esponenzialmente, passando per la mostra “OF NEW YORK” del 2007 dove l’artista aveva realizzato la monumentale METLIFE assemblando sei pallet da cantiere, o i pallet in bianco e nero della mostra “IN PAR IS” del 2008 – dove la critica Magali Lesauvage annotava: “Continuando lo studio della struttura, Riccardo Pocci ha scelto per ritrarre Parigi, dei pallet da cantiere disposti in larghezza. La percezione è disturbata dalla sequenza laterale dell’immagine e dona la possibilità allo spettatore di costruire l’integrità della forma. Il soggetto è stato visto come attraverso delle tende alla veneziana…” – fino all’ultimo ciclo di lavori presentato a Berna in cui i pallet sono protagonisti indiscussi.

Instancabile sperimentatore di tecniche e materiali, Riccardo Pocci ha scelto per ogni suo ciclo pittorico, di rappresentare l’aspetto istituzionale, politico, economico delle città che lo hanno di volta in volta ospitato. Oggi proviamo a mettere a confronto i molteplici mondi che l’artista ha rappresentato per scorgere nuove chiavi di lettura nel viaggio che da dieci anni Riccardo Pocci ci chiama ad intraprendere con lui.



I NOSTRI ARTISTI

La galleria collabora con una ventina di artisti: ai rapporti ormai consolidati si affiancano le nuove proposte, in continua ricerca delle espressioni più attuali che il variegato panorama dell’arte sa offrire.

LE ESPOSIZIONI

Lo spazio ospita ogni mese mostre personali e collettive dei propri artisti. Le esposizioni sono caratterizzate da una varietà di temi che spazia dalla rappresentazione del paesaggio urbano, fino alle espressioni più astratte.

I NOSTRI ARTISTI

La galleria collabora con una ventina di artisti: ai rapporti ormai consolidati si affiancano le nuove proposte, in continua ricerca delle espressioni più attuali che il variegato panorama dell’arte sa offrire.

LE ESPOSIZIONI

Lo spazio ospita ogni mese mostre personali e collettive dei propri artisti. Le esposizioni sono caratterizzate da una varietà di temi che spazia dalla rappresentazione del paesaggio urbano, fino alle espressioni più astratte.

ORARI ESTIVI 2019
 

Sede di Roma

Tutti i sabati di luglio la galleria sarà aperta dalle ore 10.00 alle ore 13.30.
Chiusura estiva: dal 3 al 26 agosto
 

Sede di Castiglione della Pescaia

Luglio: ven/sab/dom, dalle ore 19.00 alle ore 23.00
Agosto: tutti i giorni, dalle ore 19.00 alle ore 23.00