Oriana Ubaldi

Oriana Ubaldi

Oriana Ubaldi nasce in Venezuela nel 1961 da genitori italiani. Qui vive e lavora fino al 1979, anno in cui si trasferisce negli Stati Uniti dove si laurea in Belle Arti. Nel 1985 si stabilisce in Italia lavorando come Art Director pubblicitario a Roma e a Milano. Dal 1996 abbandona l’attività pubblicitaria per dedicarsi alla pittura.
Ha esposto all’Art London Fair di Londra, a Shangai, a Toronto, a Parigi.
I richiami all’Action Painting come alle lezioni simultanee del futurismo contrassegnano una pittura lontana dalle suggestioni precisioniste della fotografia. Esplosioni di materia cromatica accumulata sulla tela con una gestualità rapida ma mai casuale, i quadri di Oriana descrivono il carattere dinamico della nostra contemporaneità.
Vive e lavora a Lecce.

Nel punto sospeso tra l’immagine e la sua scomparsa, tra l’astrazione e l’iconismo Oriana Ubaldi celebra così una nuova, auspicabile, unione con la natura, riscoperta proprio nei meandri degli spazi metropolitani, una fioritura dei corpi e dello spirito in accordo profondo col mondo e con il mistero della sua anima segreta. (Lorenzo Canova)
Category
Artisti

I NOSTRI ARTISTI

La galleria collabora con una ventina di artisti: ai rapporti ormai consolidati si affiancano le nuove proposte, in continua ricerca delle espressioni più attuali che il variegato panorama dell’arte sa offrire.

LE ESPOSIZIONI

Lo spazio ospita ogni mese mostre personali e collettive dei propri artisti. Le esposizioni sono caratterizzate da una varietà di temi che spazia dalla rappresentazione del paesaggio urbano, fino alle espressioni più astratte.

I NOSTRI ARTISTI

La galleria collabora con una ventina di artisti: ai rapporti ormai consolidati si affiancano le nuove proposte, in continua ricerca delle espressioni più attuali che il variegato panorama dell’arte sa offrire.

LE ESPOSIZIONI

Lo spazio ospita ogni mese mostre personali e collettive dei propri artisti. Le esposizioni sono caratterizzate da una varietà di temi che spazia dalla rappresentazione del paesaggio urbano, fino alle espressioni più astratte.